KnaufKnauf

Referenza Knauf

B32 Monviso

<< Torna indietro Nuovo edificio - Residenziale - Condomini

B32 Monviso Milano

Obiettivi

La volontà di integrare la storia e la tradizione, tipica dei quartieri residenziali nel centro di Milano, con la tecnologia e il rispetto dell’ambiente, tramite soluzioni ad alta sostenibilità ambientale e energetica, è stata la matrice per la progettazione del nuovo complesso di appartamenti B32 Monviso.

Ogni scelta progettuale, ogni dettaglio, sono stati pensati al fine di garantire il massimo comfort agli inquilini e all’ambiente che circonda l’edificio. Dai muri portanti alle pareti divisorie, passando per l’impianto di condizionamento con pompa di calore (per sostituire i sistemi tradizionali con uno più efficiente e innovativo) le scelte hanno mirato a ottenere un edificio dal design moderno e al tempo stesso ad altissime prestazioni.

Progetto

Il complesso residenziale B32 Monviso è un edificio di nuova costruzione nato dopo la demolizione del precedente stabile. Il vecchio fabbricato, utilizzato per la vendita al dettaglio dei vini della famiglia proprietaria dell’immobile e adibito dal 1963 a uso residenziale, aveva raggiunto una condizione di instabilità e degrado tali che hanno portato all’inevitabile scelta progettuale della demolizione.

Il nuovo fabbricato è situato in via Monviso, strada tranquilla a pochi passi dalla Chiesa di Santa Maria di Lourdes, di cui si gode una bellissima vista, e dallo skyline del nuovo quartiere Garibaldi-Porta Nuova, dove la piazza Gae Aulenti, il Parco della “Biblioteca degli Alberi” e il Bosco verticale, sono interventi residenziali molto noti all’interno del panorama immobiliare milanese.

Il nuovo edificio si sviluppa su sei piani fuori terra più tre piani interrati ed è caratterizzato da una corte interna molto ampia, che dà aria e luce alle diverse parti dell’edificio e da una distribuzione tramite ballatoi, chiaro rimando alla tradizione milanese, che permette ai residenti di apprezzare in ogni punto dell’edificio la bellezza della corte aperta.

Il progetto prevede la realizzazione di diverse tipologie di appartamenti per cercare di soddisfare ogni tipo di richiesta, dal bilocale all’attico, con l’obiettivo di creare un insieme di singole unità immobiliari che potessero convivere e condividere diversi ambienti condominiali come la hall e la sala comune.

Luogo di accesso alla struttura, ma non solo, la hall del nuovo complesso residenziale B32 infatti dà la possibilità, attraverso un book sharing, di godere di questo spazio caratterizzato da una grande vetrata che affaccia sulla strada,  così da stimolare l’integrazione e la coesione dei condomini. La sala comune che si trova all’interno della corte, è stata pensata come un grande ambiente a doppia altezza dove i condomini possano usufruire di uno spazio per eventi e di un mega schermo.

Dal punto di vista architettonico è evidente come in questo progetto “demolizione” non coincide con taglio netto. I numerosi elementi ripresi dalla tradizione residenziale milanese, come le piastrelle dei pavimenti della hall, le classiche marmette, o l’elegante portone di ingresso e il riutilizzo vero e proprio dei materiali del precedente edificio, come i mattoni riutilizzati per il rivestimento della facciata, denotano una grande sensibilità progettuale nel ricercare il dialogo con l’ambiente circostante sotto tutti i suoi punti di vista.

Per quanto riguarda la parte interrata è stato scelto di utilizzare la tecnologia dei micropali per realizzare il perimetro degli scavi, mentre le murature dei box e delle cantine sono realizzate tramite blocchi di argilla espansa ad alta resistenza al fuoco. Per coprire il piano interrato invece è stata realizzata una struttura metallica aperta in tubolari che occuperà tutto lo spazio del cortile. Questa copertura ha permesso di creare uno strato omogeneo di piante sempreverdi alloggiate in apposite vasche collocate in corrispondenza della sala comune.

L’edificio è retto da una struttura a telaio in cemento armato e le murature di tamponamento sono state realizzate in blocchi cassero in legno-cemento alle quali, dal lato interno, sono state ancorate contropareti Knauf per dare vita a una finitura pulita e moderna delle pareti interne e per aiutare a ottenere pareti ad alta efficienza energetica. Le soluzioni Knauf sono state utilizzate per realizzare la distribuzione degli spazi interni con le contropareti di finitura della muratura perimetrale, con le pareti di divisione tra le unità abitative o con quelle di divisione degli spazi della casa; inoltre sono state utilizzate soluzioni a secco Knauf per la realizzazione dei controsoffitti dei ballatoi e degli attici.

Dal punto di vista impiantistico la scelta di optare per una pompa di calore è stata fatta in quanto questo tipo di macchina termica, che non utilizza combustibili ma energia elettrica, garantisce un rendimento molto alto rispetto alle tradizionali caldaie. Inoltre il senso di funzionamento della pompa di calore può essere invertito, permettendo di utilizzare lo stesso impianto di riscaldamento invernale per raffrescare d’estate, senza subire i disagi fisici provocati dai sistemi di condizionamento ad aria.

 

Interventi

Contropareti a placcaggio interno delle pareti di tamponamento esterno

Per il placcaggio delle pareti di tamponamento è stata realizzata la controparete rispondente allo schema Knauf W626 costituita da un orditura metallica autoportante, realizzata con profili Knauf Serie E in acciaio zincato, all’interno dei quali è inserito uno strato isolante di pannelli in lana di vetro Knauf Ekovetro P prodotto con Ecose Tecnology.

All’orditura sono stati poi ancorati due strati di lastre Knauf; più precisamente uno di lastra in gesso rivestito Knauf GKB, a contatto con l’orditura, e uno di lastre in gesso rivestito Knauf Kasa con tecnologia Cleaneo C, a elevata resistenza meccanica e di grandi performance acustiche. Nei casi di ambienti interni caratterizzati da una richiesta di aumentare i carichi di portata, come per le cucine e/o pareti attrezzate, le lastre GKB, sono state sostituite con lastre in gesso-fibra Knauf Vidiwall XL.

Pareti di partizione tra stanza e stanza

All’interno delle unità abitative, per dividere le stanze, è stato scelto lo schema Knauf W112, costituito da una orditura metallica autoportante e da un doppio strato di lastre di rivestimento per ogni lato dell’orditura. All’interno dei profili Knauf Serie E in acciaio zincato, che costituiscono l’orditura, è stato inserito uno strato di pannelli in lana di vetro Knauf Ekovetro P. Ai profili è stato ancorato un primo strato di lastre in gesso rivestito Knauf GKB e un altro di lastre in gesso rivestito Knauf Kasa a vista.

In presenza di ambienti umidi, i relativi lati della parete sono stati realizzati sostituendo le lastre Kasa  con le idrolastre Knauf GKI.

Pareti divisorie tra appartamento e appartamento

DiamantVidiwall e Kasa, sono i tre tipi di lastre utilizzate per realizzare le pareti divisorie tra diverse unità abitative. Avendo l’obiettivo di creare pareti capaci di garantire un elevato livello di isolamento acustico e termico, la scelta è caduta sullo schema Knauf W316+1 basato su una doppia orditura metallica di profili Knauf Serie E in acciaio zincato, al cui interno è stato posto uno strato isolante in lana di vetro Knauf Ekovetro P per orditura. Questo tipo di parete si caratterizza per un doppio strato di rivestimento per lato, con lastre in gesso-fibra Knauf Vidiwall XL sul lato interno, lastre in gesso fibra Knauf Kasa a vista e uno strato di lastre ad alta densità Knauf Diamant nell’intercapedine tra le due orditure. La successione di queste lastre permette di raggiungere un altissimo livello di isolamento acustico e resistenza all’effrazione, frutto delle notevoli capacità di ricerca e innovazione di Knauf.

Controsoffitti a placcaggio dei solai dei disimpegni

Negli ambienti di distribuzione come i ballatoi per rivestire i soffitti è stato scelto di utilizzare il sistema Aquapanel. Più precisamente, l’utilizzo delle lastre in cemento fibro rinforzato Knauf Aquapanel Outdoor ha permesso di ottenere controsoffitti dalla finitura liscia, ma al tempo stesso notevolmente resistenti al passaggio di umidità. In questo ambito è stato seguito lo schema Knauf D112 , costituito da una orditura metallica doppia sovrapposta, ancorata al solaio, che regge le lastre Aquapanel.




Informazioni Referenza
Anno completamento
2017
Proprietà
Paolo Casati e Figli Srl
Progettista
Arch. Matteo Vischioni
Impresa Edile
Costruzioni e Immobiliare Srl
Funzionario Knauf
arch. Gianluca Rigamonti

sistemi utilizzati
Sistema Isolamento Interni
Isolamento - Lana di vetro - Elovetro P
Pareti e Divisori
Contropareti – W626 – GKB/Vidiwall + Kasa
Pareti e Divisori
Pareti – W112 – GKB + KASA/GKI
Pareti e Divisori
Pareti – W316+1 – Vidiwall + Kasa | Diamant
Sistema Soffitti
Aquapanel – D112 – Aquapanel Outdoor


Di seguito i Sistemi Knauf utilizzati per questa referenza

<
maggio 2018 - B32 Monviso, Milano


marzo 2017 - B32 Monviso


Alcune REFERENZE fra le più ricercate
Residenziale - Condomini Nuovo edificio Roma Residenze di via di Villa Belardi, Roma Obiettivi Gli obiettivi dei progettisti delle Residenze di via di Villa Belardi erano molteplici ma sintetizzabili in una semplice, unica frase: costruire abitazioni di qualità, capaci di influire positivamente sulla qualità della vita di chi le avrebbe abitate. Per questo era necessario dotarle di solidità strutturale, sicurezza sismica,... Lazio 80 Via di Villa Belardi, 2 Roma 2 1 Acustica Isolamentotermico Design Bioedilizia Antincendio 22/01/2018 11.34.51 24/07/2018 15.58.13 2017 0 1 1 1 1 1 Sistema Aquapanel - Sistema Isolamento Interni - Pareti e Divisori Residenze di via di Villa Belardi, Roma Roma Lazio Nuovo edificio Via di Villa Belardi, 2 Roma Acustica Isolamentotermico Design Bioedilizia Antincendio
Uffici Recupero Salerno Casa Comunale, municipio di Pellezzano (Salerno)   Adeguamento sismico, funzionale e sopraelevazione realizzata con Knauf Aquapanel Obiettivi La Casa Comunale di Pellezzano necessitava di un intervento di adeguamento sismico e funzionale. In fase progettuale è stato deciso di aggiungere, a questi due interventi, l’ampliamento per sopraelevazione dell’edificio con l’aggiunta di... Campania 82 Piazza Municipio, 1 - 84080 Pellezzano SA 10 2 Acustica Isolamentotermico Antisismica Antincendio 16/10/2017 11.19.40 11/07/2018 12.33.39 2017 0 1 1 1 1 1 Sistema Aquapanel - Sistema Soffitti - Pareti e Divisori Casa Comunale di Pellezzano Salerno Campania Recupero Piazza Municipio, 1 - 84080 Pellezzano SA Acustica Isolamentotermico Antisismica Antincendio
Uffici Nuovo edificio Monza Brianza Kasanova Arcore Obiettivi Le persone che lavorano insieme traggono, dall’ambiente in cui operano, energie e stimoli importanti per generare nuove idee e nuovi progetti; così, il benessere sul posto di lavoro è una premessa indispensabile per migliorare la qualità dei risultati del lavoro stesso. Questo è stato il principio al quale Kasanova si è ispirata per la costruzione de... Lombardia 113 via Resegone, 11 – 20862 Arcore MB 10 1 Acustica Isolamentotermico Design Bioedilizia Antisismica 09/06/2017 12.13.15 06/07/2018 9.52.54 2017 0 1 1 1 1 1 Pareti e Divisori - Sistema Aquapanel - Sistema Soffitti Kasanova Monza Brianza Lombardia Nuovo edificio via Resegone, 11 – 20862 Arcore MB Acustica Isolamentotermico Design Bioedilizia Antisismica
Residenziale - Condomini Recupero Milano Residenze via Orti 4, Milano Obiettivi Questo intervento aveva per obiettivo la trasformazione di un vecchio e fatiscente capannone industriale dei primi del ‘900 in un moderno edificio residenziale in classe A. In particolare si voleva esaudire le richieste di affitti brevi nel centro storico della città di Milano, offrendo appartamenti con elevati livelli di comfort. Progetto Partendo da una demolizione tot... Lombardia 54 via Orti 4 Milano 2 2 Acustica Isolamentotermico Design Bioedilizia Antisismica 15/11/2017 11.55.58 13/06/2019 10.38.59 2017 0 1 1 1 1 1 Pareti e Divisori - Pareti e Divisori - Sistema Soffitti - Sistema Soffitti - Sistema Sottofondi - Sistema Sottofondi - Sistema Isolamento Interni - Sistema Isolamento Interni - Pareti e Divisori - Sistema Aquapanel - Pareti e Divisori Ristrutturazione palazzina residenziale privata in via Orti 4 a Milano Milano Lombardia Recupero via Orti 4 Milano Acustica Isolamentotermico Design Bioedilizia Antisismica

KNAUF di Knauf S.r.l. S.a.s.

  • P.iva 02470860269
    Cod. Fisc. 00050890524
    Cod. Dest. SDI CS8NOAM
    Via Livornese 20
    56040 Castellina Marittima (PI)

    Tel. 050 69211 - Fax 050 692301
    E-mail: knauf@knauf.it