KnaufKnauf

Referenza Knauf

Casa di riposo Ambrosetti Paravicini

<< Torna indietro Recupero - Strutture sanitarie

Casa di Riposo Ambrosetti-Paravicini - Morbegno

Obiettivi

L’obiettivo principale dell’ampliamento della casa di riposo Ambrosetti-Paravicini era quello di creare una struttura ricettiva molto grande che si distinguesse per il notevole comfort offerto agli utenti in ogni ambiente dell’edificio. L’acustica ha giocato un ruolo determinante in fase di progetto, essendo l’elemento che la committenza voleva maggiormente controllare per creare una struttura il più confortevole possibile per gli utenti, negli spazi di degenza e nelle sale di attesa o comuni.

Progetto

Il progetto di ampliamento prevedeva la realizzazione di una nuova ala per il preesistente edificio costituita da una struttura in elevazione di 5 piani. La nuova struttura, costituita da una maglia strutturale di travi e pilastri in cemento armato, doveva essere addossata all’edificio esistente raddoppiandone la superficie.  Per la realizzazione di questo ampliamento sono stati utilizzati materiali a secco Knauf in primo luogo per la protezione dal fuoco delle strutture esistenti, successivamente per la realizzazione di pareti, contropareti, controsoffitti per la divisione interna degli spazi e infine per la stesa dei massetti dell’edificio. Uffici, camere e laboratori sono stati interamente realizzati tramite i sistemi a secco Knauf.

La grandezza del cantiere e la sua estrema vicinanza del cantiere al centro storico di Morbegno resero necessario anche un attento studio e una pianificazione accurata delle fasi di costruzione per effettuare i lavori senza arrecare disturbo agli abitanti del centro e alla vita sociale della comunità di Morbegno.

 

Interventi

Contropareti

Placcaggio delle pareti in muratura e calcestruzzo armato

Per realizzare le contropareti a placcaggio della muratura esistente è stata scelta la soluzione Knauf W625, costituita da un’orditura metallica autoportante, isolata dalle strutture perimetrali con nastro vinilico monoadesivo Knauf con funzione di taglio acustico e doppio rivestimento per uno spessore totale di circa 10 cm. All'interno dei profili metallici dell'orditura è stato inserito uno strato isolante Knauf Ekovetro® P in pannelli di lana di vetro. La struttura è stata rivestita con un doppio strato di lastre: il primo, a contatto con l'orditura metallica, costituito da lastre in gesso rivestito Knauf GKB; il secondo, a vista, realizzato con lastre in gesso rivestito Knauf GKB+BV (con barriera al vapore).

Negli ambienti con una grande presenza di umidità, come bagni e cucine, alla stratigrafia della controparete appena descritta è stato aggiunto un ulteriore strato di lastre in gesso rivestito Knauf Idrolastra GKI, per godere della notevole resistenza all'umidità della lastra.

Placcaggio e isolamento delle pareti perimetrali

Per migliorare considerevolmente le prestazioni acustiche delle pareti in muratura preesistenti sono state utilizzate le Isolastre LM85, utilizzando il sistema Knauf W624. Le Isolastre, ottenute preaccoppiando lastre in gesso rivestito Knauf GKB con pannelli in lana minerale, fissate con gesso adesivo Knauf Perlfix, hanno consentito di ottenere un rivestimento isolante, acustico e termico, delle pareti in muratura già presenti tra il nuovo e l’esistente corpo di fabbrica.

Rivestimento pareti in muratura e in calcestruzzo armato

Dove non era necessario ottenere miglioramenti dal punto di vista dell'isolamento, è stato applicato il sistema Knauf W611, costituito da un rivestimento di intonaco a secco per interni, con lastre in gesso rivestito GKB.

Adeguamento delle partizioni ai fini della compartimentazione al fuoco

Diverse sono le soluzioni di contropareti per la compartimentazione al fuoco adottate in questo intervento. Sempre partendo dallo schema Knauf W625, in alcune situazioni sono state adottate contropareti con orditura metallica autoportante ancorata alla parete esistente e rivestimento con due strati di lastre Knauf Ignilastre GKF, più un terzo strato di lastre a vista in gesso rivestito Knauf F-Zero. Questa soluzione prevede anche la realizzazione di una botola d'ispezione, costituita da un telaio perimetrale in alluminio, coperchio estraibile ricoperto esternamente da una lastra Knauf GKF, guarnizione in materiale intumescente lungo l'intero perimetro e sistema di chiusura a spinta su cerniera.

In altre situazioni, dove era necessaria una maggiore resistenza al fuoco, è stata costruita una controparete, ancora partendo dallo schema Knauf W625. A un'orditura metallica autoportante sono ancorati due strati di rivestimento in lastre di gesso fibro-rinforzato Knauf Fireboard con tessuto di fibra di vetro Knauf atta a garantire una resistenza al fuoco pari ad E.I. 120 in classe A1 di reazione al fuoco.

Pareti

Grande attenzione è stata posta nella progettazione delle pareti interne in quanto, a causa della vicinanza di ambienti con funzioni molto diverse, era necessario che le pareti divisorie potessero soddisfare tutti i comfort degli utenti della casa di riposo.

Divisori tra camera e camera

Le pareti di divisione tra due camere dovevano principalmente soddisfare il requisito di separare e isolare acusticamente i due ambienti. Per questo è stato scelto il sistema Knauf W316+1costituito da una doppia orditura metallica con doppio rivestimento per lato e ulteriore strato di lastre in intercapedine per uno spessore totale di 22,5cm.

All'interno delle orditure sono stati inseriti materassini in lana di roccia Knauf Isoroccia 70 e la parete è stata rivestita su entrambi i lati da lastre Knauf Vidiwall XL in gessofibra di alta qualità e fibre di cellulosa, con elevate caratteristiche di durezza e resistenza meccanica, e lastre in gesso rivestito Knauf GKB a faccia vista. Nell'intercapedine tra le due orditure è stato inserito uno strato di lastre in gesso rivestito Knauf GKB.

Per dividere due bagni invece, a causa dell'intensa umidità di questi ambienti, è stato scelto di sostituire le lastre in gesso rivestito Knauf GKB, nella stratigrafia della parete W316+1 precedentemente descritta, con lastre in gesso rivestito Knauf Idrolastre GKI.

Divisorio tra camera e corridoio

Anche per dividere le camere dai corridoi è stato deciso di applicare una tipologia di parete ad alto isolamento acustico come la W115+1, costituita da una doppia orditura metallica, con strato di isolante in lana di roccia Isoroccia 70 all'interno di entrambe le orditure, e rivestita da un doppio strato di lastre in gesso rivestito Knauf GKB. Nell'intercapedine tra le due orditure è stato posto un ulteriore strato di lastre Knauf Ignilastra GKF, dotate di un’armatura supplementare di fibra di vetro che innalza la resistenza al fuoco del nucleo di gesso, aumentando così la resistenza dell’intera parete.

Per ottenere una  superiore resistenza al fuoco sono state adottate le pareti W115 a doppia orditura metallica e doppio strato di rivestimento. Su un lato della parete, le due lastre di rivestimento sono Knauf Ignilastra GKF; dall'altro lato della parete, che dà sul corridoio, la stratigrafia corrisponde alla precedente ma la seconda lastra, a vista, è in gesso rivestito Knauf F-Zero, antincendio incombustibile, con cartone a basso tenore di cellulosa e dotata di armatura supplementare in fibra di vetro, così da garantire un’elevatissima resistenza al fuoco.

Divisori tra camere e bagni

Per evitare il passaggio di umidità e assicurare un comfort elevato agli utenti delle camere sono state scelte pareti che si rifanno allo schema Knauf W112. Alla singola orditura metallica, con strato di lana di roccia Isoroccia 40 all'interno dei profili, sono stati ancorati due strati di lastre Knauf per lato, a seconda dell'ambiente al quale si affacciano. Nel lato rivolto verso le camere il rivestimento è stato formato da due strati di lastre in gesso rivestito Knauf GKB, in quello rivolto verso gli ambienti umidi è stato usato un accoppiamento costituito da uno strato di lastre GKB (non a vista) e da uno di Idrolastre Knauf GKI (a vista).

Partizioni idonee per la compartimentazione al fuoco

Molto simile alla precedente è la stratigrafia delle partizioni per la compartimentazione al fuoco. La parete è costituita da un'orditura metallica rivestita, sul lato del corridoio, da due strati di lastre Knauf, di cui uno con lastre in gesso rivestito Ignilastre GKF e lastre in gesso rivestito Knauf F-Zero a vista. Sull'altro lato della parete la stratigrafia è costituita da due strati di lastre Knauf Ignilastre GKF.

Controsoffitti

Rivestimento dei solai in ambienti umidi

Il progetto prevedeva anche la realizzazione dei controsoffitti della nuova parte di edificio, operazione resa possibile grazie ai sistemi a secco Knauf con schema D112. Questa tipologia di controsoffitto ribassato è formata da un’orditura metallica doppia sovrapposta, realizzata con profili Knauf serie “E” in acciaio zincato, isolata dalle strutture perimetrali con nastro vinilico monoadesivo Knauf con funzione di taglio acustico, rivestita con lastre Knauf a seconda delle esigenze degli ambienti coperti. Per quanto riguarda gli ambienti umidi sono state utilizzate Idrolastre Knauf GKI mentre per tutti gli altri si sono utilizzate le lastre Knauf GKB.

Controsoffitti fonoassorbenti

Al fine di realizzare controsoffitti con elevate caratteristiche di assorbimento dei rumori, necessari in ambienti come la sala polifunzionale, sono state utilizzate lastre forate e fessurate Knauf Cleaneo in gesso rivestito, che rispondono alle più evolute esigenze di forma, funzione, estetica e comfort ambientale. Il controsoffitto è stato realizzato ancora seguendo le schema Knauf D112 con lastre forate e fessurate Knauf Cleaneo 6/18.

 

RGR



Informazioni Referenza
Anno completamento
2015
Proprietà
Fondazione Casa di Riposo Ambrosetti Paravicini – Onlus
Progettista
geom. Martinalli Fabrizio
Funzionario Knauf
Gianluca Rigamonti

sistemi utilizzati
Pareti e Divisori
Sistema Antincendio
Sistema Soffitti


Di seguito i Sistemi Knauf utilizzati per questa referenza

<
dicembre 2017 - foto Casa di riposo Ambrosetti Paravicini


VISUALIZZA ELENCO COMPLETO IMMAGINI

Alcune REFERENZE fra le più ricercate
Residenziale - Condomini Nuovo edificio Milano B32 Monviso Milano Obiettivi La volontà di integrare la storia e la tradizione, tipica dei quartieri residenziali nel centro di Milano, con la tecnologia e il rispetto dell’ambiente, tramite soluzioni ad alta sostenibilità ambientale e energetica, è stata la matrice per la progettazione del nuovo complesso di appartamenti B32 Monviso. Ogni scelta progettuale, ogni dettaglio, sono stat... Lombardia 54 via Monviso 32 – 20154 Milano 2 1 Acustica Isolamentotermico Antisismica 09/06/2017 12.35.14 22/01/2019 16.35.18 2017 0 1 1 1 1 1 Pareti e Divisori - Pareti e Divisori - Pareti e Divisori - Sistema Soffitti - Sistema Isolamento Interni B32 Monviso Milano Lombardia Nuovo edificio via Monviso 32 – 20154 Milano Acustica Isolamentotermico Antisismica
Uffici Nuovo edificio Monza Brianza Kasanova Arcore Obiettivi Le persone che lavorano insieme traggono, dall’ambiente in cui operano, energie e stimoli importanti per generare nuove idee e nuovi progetti; così, il benessere sul posto di lavoro è una premessa indispensabile per migliorare la qualità dei risultati del lavoro stesso. Questo è stato il principio al quale Kasanova si è ispirata per la costruzione de... Lombardia 113 via Resegone, 11 – 20862 Arcore MB 10 1 Acustica Isolamentotermico Design Bioedilizia Antisismica 09/06/2017 12.13.15 06/07/2018 9.52.54 2017 0 1 1 1 1 1 Pareti e Divisori - Sistema Aquapanel - Sistema Soffitti Kasanova Monza Brianza Lombardia Nuovo edificio via Resegone, 11 – 20862 Arcore MB Acustica Isolamentotermico Design Bioedilizia Antisismica
Residenziale - Condomini Nuovo edificio Roma Residenze di via di Villa Belardi, Roma Obiettivi Gli obiettivi dei progettisti delle Residenze di via di Villa Belardi erano molteplici ma sintetizzabili in una semplice, unica frase: costruire abitazioni di qualità, capaci di influire positivamente sulla qualità della vita di chi le avrebbe abitate. Per questo era necessario dotarle di solidità strutturale, sicurezza sismica,... Lazio 80 Via di Villa Belardi, 2 Roma 2 1 Acustica Isolamentotermico Design Bioedilizia Antincendio 22/01/2018 11.34.51 24/07/2018 15.58.13 2017 0 1 1 1 1 1 Sistema Aquapanel - Sistema Isolamento Interni - Pareti e Divisori Residenze di via di Villa Belardi, Roma Roma Lazio Nuovo edificio Via di Villa Belardi, 2 Roma Acustica Isolamentotermico Design Bioedilizia Antincendio
Residenziale - Condomini Recupero Ancona Nel centro di Ancona, in una zona collinare, si trova il Condominio Via Isonzo che nel 2017, a causa del parziale distacco della tamponatura esterna rispetto alla struttura portante, ha visto un intervento per il consolidamento delle facciate realizzato con la posa in opera di una rasatura armata. Il progetto è stato realizzato dallo Studio Tecnico EME Associati di Ancona. Con lungimiranza l’intervento di manutenzione delle faccia... Marche 3 Via Isonzo 2 2 20/04/2018 17.29.14 11/03/2019 18.38.06 2017 0 1 1 1 1 1 Sistema Cappotto Condominio Via Isonzo Ancona Ancona Marche Recupero Via Isonzo

KNAUF di Knauf S.r.l. S.a.s.

  • P.iva 02470860269
    Via Livornese 20
    56040 Castellina Marittima (PI)

    Tel. 050 69211 - Fax 050 692301
    E-mail: knauf@knauf.it